il logo dell'associazione Gabbia-No onlus, due mani che si intrecciano formando un paio d'ali pronte a spiccare il voloAssociazione Gabbia-No onlusRichiedi
un mezzo

Progetto MontagnAmica

”Solidarietà, nuove autonomie e accessibilità ai sentieri.”

Questo progetto mira ad agevolare le persone con disabilità motoria o psicomotoria nella fruizione di un contesto ambientale/esperienziale unico quale è la montagna. Le persone disabili si sa che difficilmente possono accedere ai sentieri delle nostre montagne veronesi. Le carrozzine classiche a spinta hanno poca stabilità e, come quelle elettriche, si bloccano in presenza di salite ripide, buche, sassi e ghiaino. Con l’utilizzo della car-rozzina “Joelette” all'aspetto paesaggistico-naturalistico-esperienziale si unisce anche la sfera della socialità e della condivisione, poiché questi mezzi prevedono la presenza di almeno altre due persone oltre il passeggero.

Ambiti di intervento previsti dal progetto:

  • Come appoggio logistico a scuole e centri diurni per gite, uscite didattiche e altre atti-vità che vedano coinvolti anche ragazzi diversamente abili nell’ambiente di montagna.

  • Come sostegno di singole persone con disabilità motoria che ne richiedano l’utilizzo (con, se richiesto, l’aiuto dei volontari dell’Associazione "Gabbia-no" Onlus)

  • Per aiutare le famiglie e i gruppi di amici che ne richiedano l’utilizzo a favore di una persona con disabilità motoria.

  • Come appoggio alle attività associative di condivisione di vita e di turismo integrato.

  • Per manifestazioni di interesse pubblico in ambiente montano nelle quali possono essere coinvolte finalmente anche le persone con disabilità motoria.

La carrozzina "Joelette" Può anche essere utilizzata per l'esplorazione di qualsiasi altro territorio poco accessibile: golene, colline e oasi naturalistiche. I volontari sono ben disponibili a dare sostegno a quanti volessero partecipare alle attività con le "joelette" e a quanti vogliano imparare come guidare queste carrozzine.